Il Riso

Ovvero quando si incontra qualcuno

Ieri ero in un bar del centro e bevevo un caffè sfogliando un giornale. Tutto ad un tratto entra un gruppo di persone, con la cravatta e la giacca bella. Parlano tra loro e ordinano un caffè anche loro, d’altronde siamo in Italia. Dopo poco vengo attratto dai loro discorsi e sento che parlano di negri, studenti e comunisti. Mi impiccio quando uno la dice grossa e finiamo per litigare, quasi ci mettiamo le mani addosso. Il barista mi chiede di uscire e io lo faccio ancora mandando tutti a quel paese.

Appena fuori mi infilo meglio la giacca e in quel momento mi sento battere sulla spalla. Mi giro e di fronte a me ho un uomo povero, sorridente, con i baffoni e la camicia bianca sotto le bretelle. Lo guardo interrogativo

-Ma con chi ce l’hai?- mi dice questo signore pacato e sereno.

-Era nel bar?- chiedo un po’ scontroso

-Non si risponde a una domanda con una domanda.- dice lui. La discussione sembra prendere una brutta piega, quindi vorrei tagliar corto e andarmene ma lui mi trattiene

-Che fretta! Allora con chi ce l’hai?- insiste

-Guardi non l’ha sentito quel “signore” nel bar? Tutti sti negri, di quà, agli studenti io, di là. Ecco con chi ce l’ho?- rispondo un poco scortese in effetti.

-Allora ce l’hai solo con lui. è una guerra tra poveri- aggiunge.

Mi provoca e io cedo, mi tranquillizzo perché il signore non sembra stronzo come il cravattato di prima. Mi metto a spiegare che chiaramente è il razzismo, l’odio e l’intolleranza, la precarietà, insomma gli faccio un bel pippone sulle ragioni della mia rabbia.

-Quindi ce l’hai con un sistema? Con questo sistema?- dice lui sorridendo

-Si…-

-Se pensi di sapere qualcosa di questo sistema allora perché ti infiammi? Tanto lo sai, no? Pensi di sapere cosa è il potere. Pensi di sapere cosa farà. Rimani indignato ma ridigli sopra. Ridi di loro.- Si è girato e se ne è andato. Solo nel Quartieraccio si possono incontrare filosofi anarchici che camminano per strada.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...