Un passo dell’oca indietro

Ovvero nun ce stanno più i fascisti de na vorta

Non so se vi ricordate la mia vita da bar, con il signore leghista che annunciava urlando al mondo, che solo grazie alla Lega Nord Monza non fosse stata trasferita a Roma (cito testualmente) e il Granprì non si facese llì. Ecco allora io pensai di dover mandare gi auguri al prossimo 25 aprile a Alemanno, noto antifascista.

Bè oggi che ti vengo a sapere? Che Alemanno, ricevuta una sorta di pernacchia da Ecclestone. che ha dichiarato che in Italia c’è spazio per un solo granprì, cos’ha detto? Si sarà scagliato contro una delle potenze pltuogiudaiche mondiali, ho pensato. Avrà accusato quel perfido figlio della gelida Albione di tarpare le ali a un popolo proletario come il nostro, elucubravo. Avrà infilato il fez e minacciato la marcia su Monza, rimuginavo. No, invece.

Ha detto, non è Ecclestone che ci ha detto di no, siamo noi che facciamo un passo indietro. Dalla marcia su Roma,alla marcia indietro il passo è breve evidentemente. Lo ha fatto anche Fini. Però rimane comunque un passo dell’oca.

Ps vorrei tranquillizzare gli amici leghisti che anche se il gipi si trasferisse a Roma, Monza rimarrebbe al suo posto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...