Vedi Napoli e poi

Ovvero io non lo faccio apposta.

Qualche ora fa, a Trebisonda

-Cosa ha detto Saviano? Ma cosa è sta storia? Fammi leggere scusa.- monopolizzo lo schermo del computer spodestando mia sorella che si lamenta e se ne va, dicendomi che tra poco è pronto. Io leggo, poi infilo una mano nella tasca. Niente. Allora guardo sulla scrivania. Niente.Mi dirigo nell’anticamera e cerco in ogni tasca della giacca, Niente. Comincio a guardare in ogni anfratto.

-A tavola!- dice mi sorella, ah già! Sono a mangiare da lei con i miei genitori. Quindi lo avrò lasciato sul tavolo in sala quando sono entrato. Arrivo in sala, niente. Porc…ma dove cazzo è?

-Franek ma cosa c’hai?- dicce mia madre. Finalmente lo trovo! Il cellulare! Esulto, sotto lo sguardo inebetito dei miei. Faccio più in fretta che posso ma

-Il numero da lei selezionato non è al momento raggiungibile.- dice la voce di una signorina, finta.

-Scusa- dico a mia madre- Sai cosa aveva da fare lo zio?-

 

Adesso, Trebisonda

Sono a casa mia, ho cenato con la mia famiglia che è sempre piacevole, tranquillo apro la finestra e accendo una sigaretta. Essendo notte, non c’è molto da guardare così mi metto a pensare.

Penso alle primarie. A che servono? A far partecipare. E la gente partecipa? Ma una cosa che funziona all’interno di un partito solo, i Democrats americani, può funzionare in una coalizione? Ma siamo sicuri che la democrazia americana è un esempio da seguire? Ma il Piddì fa le primarie perché si aspetta che la gente ratifichi le proprie decisioni? Ha senso farle così? Che differenza c’è tra stalinismo e messianesimo? Non è che il Piddì si fonda su questa strana mistura? Ma gli altri partiti non stanno, in fondo, copiando il Piddì in piccolo? Secondo me dovremmo parlare d’altro, ma è possibile parlare di programmi? Ma se la gente militasse non si risolverebbe il problema? Ma se, ma se. Sapete che c’è, che non ho bisogno di primarie per sapere se andare con i cattolici oltranzisti o meno. Ma quante domande mi sto facendo?

Prima di andare a dormire, spengo la sigaretta, lascio un poco la finestra aperta e guardo fuori. Solo la notte, rende il giorno più bello. Ho Chi Minh diceva più o meno così.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Vedi Napoli e poi

  1. Pingback: Uno spettro si aggira per hARdCORE « I tedeschi di Pearl Harbor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...