Fregature

Ovvero ma pensa se

 

Entrando in banca una voce dall’alto mi dice:

-La informiamo che per la sua maggiore sicurezza la sua banca è video sorvegliata da un istituto di vigilanza 24 ore su 24-

E io penso Uau che culo! Tu pensa se così non fosse quante rapine ci sarebbero state. E poi penso pensa che fregatura se le rapine non fossero né più né meno che prima di questa installazione di videosorveglianza. Così allo sportello chiedo

-Ma quanti problemi ha avuto con rapine o affini, da quando lei lavora qui?-

-Nessuno.- mi risponde l’impiegata annoiata e frettolosa-

-Merito della videosorveglianza?-

-Anche prima non è che ce ne fossero molte, è bastato mettere il cavò con l’apertura automatica e senza chiavi al personale per convincere i ladri a smettere. Il prossimo- io me ne vado, pensieroso.

Mi fermo un attimo sotto la telecamera e penso Tu pensa se questi cosi non funzionassero da deterrente, quante mie immagini si sono presi. Sanno quante volte sono andato in banca e magari anche quante e quali operazioni ho fatto. Ah no! Quelle le sanno già grazie all’hombenching.

Esco dalla banca riprendendomi gli oggetti di metallo che ho dovuto depositare per entrarvi. E continuo a pensare

Tu pensa se tutta questa sicurezza fosse una bufala. pensarlo anche solo per un attimo sconvolge. Cioè se non fosse vero che siamo più in pericolo che gli anni ’70 con i terroristi rossi, gli ’80 con i drogati, i ’90 con gli albanesi.

Tu pensa che fregatura per le donne se venisse fuori che il 69% degli stupri è commesso da familiari o partner, e il 90% del totale da italiani. Cioè noi saremmo invasi di occhi indiscreti che ci piace ci guardino, che noi abbiamo voluto per la nostra ipotetica sicurezza ma che in realtà non sono utili a nulla. Se non a farci sentire più sicuri. Anzi se così fosse servirebbero a ricordarci continuamente la nostra paura. Che fregatura sarebbe se ci ricordassero continuamente una cosa non vera. Con la quale poi avrebbero votato delle leggi non utili. No anzi, sarebbero utili perché così avrebbero messo sotto controllo chi da fastidio, chi si oppone, chi è diverso. Insomma sarebbe una fregatura se stessimo vivendo in un mondo che in realtà non è così brutto come ce lo dipingono, anzi no sarebbe una fregatura se noi vivessimo in mezzo a gente normale, tra i buoni e i cattivi, ma i cattivi non sono così tanti quanto ci dicono. Sarebbe davvero sbagliato se qualcuno stesse cercando di rinchiuderci in casa e toglierci il sorriso per farci comprare delle tapparelle atomiche con i rinforzi al titanio che se uno si avvicina a meno di 4 metri manda un segnale all’istituto di sicurezza e intanto punta una telecamera all’interno per vedere se qualcuno fosse già entrato riprendendoci quell’unica volta in cui facciamo l’amore con nostra moglie, per poco cinque minuti giusto per dire l’ho fatto. D’altronde viviamo al piano terra vicino al marciapiede e chi ci si avvicina potrebbe essere un italiano blech bloc durante una manifestazione,uno slavo rapinatore o un romeno stupratore e in generale un elemento pericoloso, utile anche solo per tenere lontani sti ragazzi rumorosi la sera.

Insomma sarebbe una bella fregatura. Anzi sarebbe una cattiveria perché per convincerci in tanti ci vuole un bell’apparato che so qualcosa tipo 1984 in grado di condizionare le opinioni delle persone, come uno schermo in cui ci facessero vedere solo le cose brutte che accadono.

Se fosse così io fare solo una cosa…sbam… pensando vado a sbattere contro una bellissima ragazza che mi stava davanti.

Prima che possa sorriderle e chiederle scusa, ecco cosa farei sorriderei, anzi sorrido ora e qui penso, lei mi anticipa e tira fuori tutta tremante uno spray al peperoncino e me lo spara in faccia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Fregature

  1. fabiogranata ha detto:

    La tutela della tua privacy la puoi dedurre dal fatto di essere Italia, dove curare è meglio che prevenire. Quindi a nessuno verrà mai in mente di controllare cosa tu possa fare. A meno che ovviamente tu non commetta qualche danno ed allora, a distanza di mesi di indagini per ritrovare la videocassetta fatto salvo avere la registrazione su hard disk, potrebbero dire “grazie alla videosorveglianza sappiamo chi è stato”.

    Gli unici veri deterrenti contro il crimine si chiamano cultura e lavoro. Però cazzo, costano caro entrambi. E non parlo di soldi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...