Nun ce la faccio più

Sto Gemitaiz l’ho conosciuto ad un concerto con gli Hurriya, nella periferia sud di Damasco, vicino al Grande Raccordo Anulare che collega la città con la periferia. Gli ho pure regalato la kefiah che avevo comprato a Ramallah, quando abbiamo fatto il tour in Palestina e Iraq.

Quando Gemitaiz ha indossato la kefiah, il pubblico è esploso. Metaforicamente, dico. Ora a Damasco è famoso quanto Fairuz, i ragazzini vanno in giro con la sua musica nell’ipod.
Vorrei proprio fare un pezzo con Gemitaiz. Suona bene, “Hurriya Feat. Gemitaiz”.
Mi piace perché è verace, c’ha la grinta di un’intifada e la potenza di un peperoncino di Hama. E scrive pure bene. Spero di riuscire ad invitarlo alla jam che faremo in Uzbekistan nel 2012, assieme a un gruppo di Teheran. Magari vengono pure i Raga Against de Mascin, ma non sono sicuro. I Cypress Hill hanno paccato. Peccato.

…”per ogni città / come questa qua / che toglie le opportunità che ti sei creato”…
Sembra che nel Quartieraccio il cerchio si sia chiuso. Qui volano tutti a bassa quota.

“Fate finta di essere pensatori / siete bestie senza cuori”

In tre minuti di canzone mi sono venute in mente tremila anni di storia e facce, corpi e idee.
Il potere della musica rèp. Altro che rocchenroll. Quella è roba da fighetti.

Comunque sto Gemitaiz spacca, mo’ lo consiglio a Franèk. I suoi ciddì sono pure tutti aggratis. Come il fattoush al ristorante di Bab Touma, a Damasco.

Sono a Trebisonda da due giorni ma già mi sento a casa.
C’è pure un kebabbaro niente male.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...