sto corveleno

“Ho gli occhi di un prigioniero, e i sogni del mondo intero.”

All’inizio l’avevo scambiata per uno scorcio di serata TrashMilano, poi ho capito che era solo un beat.
I violini mi ricordano i ristoranti di damasco, le parole sono quelle che pensi ‘le avrei volute scrivere io’.

Uno di quei testi che cambia il colore della giornata.
Mi ha colpito.
La dedico a quelli del Bel Quartiere, che se la meritano tutta.

“pure se davanti ho tanti ostacoli, lo so il sentiero”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...