Luisiena

Ovvero parità

C’è una cosa che sopporto poco, l’ipocrisia. Cioè: perchè mi devi dire si se pensi no? Cioè perchè due cose uguali sono diverse in base a chi le compie?

Ecco è a questo che stavo pensando qualche giorno fa. Apro Repubblica.it e leggo di una nuova iniziativa a favore di Ai Weiwei. Chi è costui lo potete leggere nel link. Diciamo che è un dissidente cinese come Liu Xiaobò. Ingiustamente incarcerato? Se incarcerato per le sue idee politice, assolutamente si e quindi: libertà!

Non mi piace il regime cinese perchè non mi piace il capitalismo, nè tanto meno la forma introdotta proprio nel regime cinese, e poco mi interessa di quanto stia correndo economicamente. Non piacendomi il capitalismo non è che non mi piace un paese anzichè un altro, non mi piace il sistema in cui viviamo. Ecco però che qualcuno questa uguaglianza la dimentica e così succede che Sakineh, Ai Weiwei, Liu Xiaobò, vengono giustamente difesi, vengono fatte campagne di sensibilizzazione. Credo che sia per difendere l’ultima e unica superiorità che noi occidentali crediamo di avere, quella morale.

Lo dico con convinzione perchè proprio in questi giorni leggevo di questa notizia e di questa dichiarazione di Amnesty International. Due uomini in Louisiana sono da 40 anni in isolamento. Mi è capitato spesso in questi casi di sentir dire che dipende dal reato, se fossero pedofili, ad esempio. Premesso che è una posizione che non condivido a priori, le pene dovrebbero essere riabilitiative, allora parliamo di Teresa Lewis uccisa dallo stato della Virgina, condannata a morte per un reato simile a quello per cui è stata condannata Sakineh.

Non voglio fare un elenco dei prigionieri politici negli USA, perchè non è mia intenzione creare una contrapposizione USA/Cina-Iran, personalmente non ho nessuna stima per regimi teocratici e oscurantisti solo perchè parlano male degli Stati Uniti. Per quanto su alcuni aspetti dicano delle verità, la mia teoria è che il nemico del mio nemico non è per forza mio amico. Quello che mi piacerebbe è di porre una visione diversa, un punto di vista realmente indipendente, contro chi incarcera, anche l’Italia, a Milano nel 2006 ad esempio alcuni ragazzi sono stati incarcerati senza motivo per 4 mesi. Ovviamente senza dimenticare Genova. Possiamo davvero noi porci come i saggi che indicano la luna? Non credo. La libertà, in se, è una parola. Non uno stato di cose, quanti paesi si sono definiti liberi, o democratici, o che altro senza esserlo? Siamo sicuri noi di avere questo stato cose?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in serietà. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...