Fantasmi che si aggirano

Ovvero Poltergaist

Uno spettro mi si aggira per casa

Ho un problema. Vi prego di aiutarmi è un grosso problema. Un problema di quelli che ti assillano. Per di più è un problema che c’è solo quando sto dentro casa. Quindi quando non vedo l’ora di uscire e cerco di non rientrare. Non è una bella vita. Ho anche pensato a cambiare casa ma non è che uno lo può fare così su due piedi.

Il problema è che ho degli spettri in casa, sempre quei soliti quattro spettri che fanno casino. Io accendo la radio, e loro già pronti a spegnerla, a cambiare stazione, a contestarmi ma lo fanno senza essere propositivi, sanno solo dire no. D’altronde sono spettri. Uno rientra in casa, si sdraia sul divano e loro cominciano a tirarmi addosso i pochi oggetti che ho su mensole e sui mobili del salotto. Qualche giorno fa addirittura mi hanno quasi fatto volare per terra il portatile. Insopportabili. Allora vado a farmi la doccia. Ma non faccio in tempo ad entrare che mi chiudono l’acqua, la riapro e loro mi fanno cadere lo sciampo, raccolgo lo sciampo e mi chiudono di nuovo l’acqua. Dopo che sono riuscito, faticosamente a farmi al doccia, vado in cucina a farmi da mangiare e li ancora un attacco di questi soliti quattro scalmanati che poi rovinano la categoria degli spettri per bene. Così allora faccio finta di niente e mi metto a cucinare, appena sento un movimento sospetto mi giro di colpo e lancio una sostanza di mia invenzione a base di miele e bicarbonato che sono convinto faccia scappare gli spettri. Non li fa scappare in effetti ma li infastidisce parecchio. E allora loro cosa fanno? Me la tirano nella pasta non appena mi sono seduto a mangiare! Davvero vergognoso. Non capisco proprio cosa gli abbia fatto.

Certo quando rientro in casa dovrei forse evitare di accendere la radio al massimo del volume, certo dovrei evitare di aprire l’acqua della doccia e poi andare a fare telefonate che durano a volte anche mezz’ora, dovrei evitare di usare la lavatrice sempre al massimo della potenza e con il massimo di detersivo, non ve l’avevo detto ma ieri mi hanno fatto lavare tutto a una gradazione incredibile e ora ho tutti i miei indumenti intimi rosa e piccolini. Visto tutto questo, in effetti, dovrei anche evitare di lanciargli quella poltiglia urticante e lacrimogena. Però questo riguarda solo una piccola parte degli spettri, come quei quattro teppisti che ormai non fanno altro che girare l’Italia a fare casino un giorno si e l’altro pure, si travestono da No Tav, da Migranti, da Operai, da Cassaintegrati e Disoccupati e fanno casino, così come gli spettri di casa mia, facendo perdere la faccia a quei bravi spettri, o No Tav, o Migranti, od Operai, o Cassaintegrati o Disoccupati, che o protestano senza dare fastidio oppure non protestano affatto. Non è che la misura è colma. Ma va! La gente è felice di non avere lavoro, permesso di soggiorno, di vedersi violentata la valle. Certo che si. Non è che si sta tirando troppo la corda, non è che in questi anni il livello di violenza si sia tremendamente abbassato e che la gente lo sta innalzando perché non sente alternative. No! Sono sempre quei soliti quattro teppisti!

Mio nonno Lech mi ha detto così quando sono andato a elemosinare un posto dove dormire:

Dunque uno spettro ti si aggira per casa, è lo spettro di chi contesta, che non lo fa perché sono stronzi, loro, ma perché sei stronzo, tu.

Lapidario e insindacabile, come al solito.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...