Ma ce la fai?

Ovvero finestra e sigaretta sono l’accoppiata perfetta

Sapete della mia passione per fumare le sigarette alla finestra. Di gaurdare la città dall’alto e tutto il resto. A volte ti capitano di vedere cose interessanti. Ad esempio: apro la finestra e appoggio i gomiti sul davanzale, intanto che cerco l’accendino, la gara di nascondino tra me e gli accendini dura almeno da 10 anni, da prima che iniziassi a fumare, vedo una macchina tutta vecchia e scassata che arriva sobbalzando. Dal tubo di scappamento esce un fumo nero, ma nero che più nero non si può. Il motore emette rantoli ed evidentemente sta per morire. Si vede però che la fortuna assistse il suo proprietario, infatti poco dopo aver imboccato la via, il guidatore, che penso fosse anche proprietario ma vallo a sapere, intravede un parcheggio e fa per entrarci. La via sotto casa mia non è molto larga. Quindi quando questo guidatore sterza, inizia la manovra e poi si rende conto di averla presa troppo larga, la strada è completamente bloccata. Allora il tizio prova a fare un’altra manovra ma nell’andare indietro colpisce in pieno la macchina alle sue spalle, il cui proprietario scende per lamentarsi. Il primo fa finta di nulla e riprende la manovra, adesso l’ha presa troppo stretta, si è infilato con un po’ di muso nel parcheggio ma poi non era abbastanza allora ha rimesso la retro, uscendo a strusciato la fiancata della macchina parcheggiata. Anche il proprietario di questa si avvicina al nostro eroe per dirgli qualcosa. Lui niente imperterrito prosegue. Ritornato alla posizione iniziale, comincia tutta una serie di manovre avanti e indietro, prima e retro, prima e retro. La macchina riesce ad incastrarsi perfettamente tra le due carreggiate. Non era facile, riuscirci, ma lui ce l’ha fatta. Ad un tratto scende dall’auto questo signore sulla 70 che vuole fare il giovanile. Si guarda attorno, continua a ignorare le proteste dei due automobilisti, a cui se ne sono aggiunti un sacco visto che bloccava la strada da dieci minuti. Sta lì un po’, guarda e riguarda, poi di colpo è come se si accorgesse della gente che lo sta seguendo e serafico dice

-Avete ragione! CI sono proprio degli stronzi che non sanno parcheggiare- e nel tanto indica la macchina a cui ha rifatto la fiancata.

Il proprietario non ci vede più e comincia a insultarlo più degli altri, il signore, sempre serafico, gli risponde

-AH! è sua la macchina! C’era da immaginarselo!- e risale in macchina.

Io dopo dieci minuti sono dovuto rientrare perchè altirmenti mi si bruciava il sugo, però a quanto ne so quel signore è ancora lì. A meno che non abbia fatto allargare la strada, tanto lui può.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Laif of Franek. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...