Ohohoh! Buon Nasale Luca!

Gentile Luca GibEllini

siamo a scriverle dalla redazione di Bainait, il famoso programma televisivo che ha avuto l’onore di intervistarla prima che venisse eletto in consiglio comunale. Il nostro presentatore, Blutarsky detto Bluto, ci prega di inviarle questa missiva. (leggasi ci ha scassato i cosiddetti purchè gliela inviassimo)

Bella Luca!

Ho letto la tua lettera ai tuoi coetanei, sono un tuo coetaneo. Potrei sbucciarmi le dita nello scriverti quanto secondo me hai azzeccato l’analisi. Quanto abbia provato i buffetti di apprezzamento che diventano di insofferenza quando bisogna fare delle proposte e allora noi non capiamo, non per colpa nostra ma perchè non abbiamo abbastanza esperienza, non siamo abbastanza volpi, non abbiamo il pelo sullo stomaco, non siamo navigati, non siamo abbastanza tagliati, furbi, avvezzi al mondo sporco della politica, capaci, abbastanza sessantottini, abbastanza ribelli, insomma i buffetti che si fanno ai bambini per dirgli:

-Si, bravo. Ma sta al tuo posto che i grandi stanno parlando-

Ecco, l’hai presa in pieno. E altrimenti non avrei insistito tanto con al redazione di Bainait per intervistarti.

Però perchè scriverti solo per dirti che sei bravo? Voglio dire io non mento mai… sgherzo! Però c’è una cosa che a mio avviso manca nella tua lettera. Per citare Crozza, il foglio del come. Senza polemica, che facciamo?

Secondo me non possiamo aspettare ma la questione è come pensi che sarebbe giusto organizzarsi per ribaltare la situazione? Io ho già il biglietto in mano da Trebisonda se servisse per vederci. Credo però che sarebbe sbagliato porre la questione in maniera puramente generazionale e sarebbe più giusto chiedere, negli spazi che già si vivono, un ricambio, chiederlo ora.

Non mi interessano le età ma è importante lasciare spazio, aiutare i compagni che da anni sono impegnati e ora non stanno più al passo, cioè voglio dire a Milano e Napoli si è vinto ma non mi sembra che in generale questi uomini di esperienza abbiano poi vinto ste grandi battaglie. So che sei interista, io di calcio poco capisco e meno lo seguo, mi piace più giocarlo, Gasperini ha fallito, Ranieri non mi sembra vada meglio. Allo stesso modo D’alema è un fallito, ma non mi sembra che la nuova guardia sia poi tutto sto splendore.

Insomma che facciamo? Ci troviamo, ci contiamo? Non so cosa pensi si debba fare? Io credo che sia necessario, per noi e per il paese,  prendere il nostro spazio. Proprio come tu sei riuscito a entrare in consiglio comunale, e sappi che non ti invidio, ma ti seguirei.

Iunait ui stend, divaid ui fols. come direbbero nella perfaida Albaioni.

o come si direbbe dalle parti del quartieraccio di Trebisonda

Uniti nella lotta!

a presto

con stima

Franek Blutarsky detto Bluto

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bainait, serietà e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...